CCXXVIII (Senza titolo)

Quand’i’ udì’ quel buon risposto fino
Che·lla gentil rispuose, m’inviai
Ed a balestriera m’adrizzai,
Ché quel sì era il mi’ dritto camino;
E sì v’andai come buon pellegrino,
Ch’un bordon noderuto v’aportai,
E la scarsella non dimenticai,
La qual v’apiccò buon mastro divino.
Tutto mi’ arnese, tal chent’i’ portava,
Se di condurl’al port’ò in mia ventura,
Di toccarne l’erlique i’ pur pensava.
Nel mi’ bordon non avea ferratura,
Ché giamai contra pietre no·ll’urtava;
La scarsella sì era san’ costura.

Parla alla tua mente

*